HR CAMP è una Scuola di diritto del lavoro per chi si occupa dello sviluppo delle persone che lavorano. Un luogo in cui apprendere un metodo per ragionare in modo autonomo e strutturato sui temi del lavoro. Un grande progetto di evoluzione e ricerca che abbraccia l’individuo, la motivazione, la voglia di crescere, la magia di apprendere.

Il mondo cambia


Lo sviluppo tecnologico e informatico sta trasformando velocemente il mondo, ridefinendo profondamente la nostra realtà sociale e lavorativa. Nel contesto della digital transformation pensiamo sia indispensabile mettere bene a fuoco chi è al centro del cambiamento e quali sono gli interessi che le innovazioni devono curare. Per questo sentiamo la necessità di un nuovo umanesimo che metta al centro le persone e sia in grado di valorizzarne le prospettive.

E con esso le regole per vivere insieme


Il mondo cambia e con esso anche le regole che ci garantiscono la possibilità di vivere insieme. Le leggi rispondono ai cambiamenti sociali e cercano di andare incontro alle nuove esigenze delle persone.
Così la conoscenza della teoria del diritto del lavoro e il continuo aggiornamento risultano indispensabili per affrontare le nuove sfide e progettare il futuro che sogniamo.

Tu sei la prima risorsa


Vivere insieme non significa però essere un gruppo omogeneo: è proprio perché siamo diversi che abbiamo bisogno di leggi per convivere.

Siamo un insieme di individui differenti, speciali, unici. Ciò che rende ognuno diverso fa di HR CAMP un luogo ricco di idee e di passione, un luogo in cui le tue capacità troveranno lo spazio per esprimersi, crescere e realizzarsi.

Un'eredità da saper cogliere

Proprio qui, a Padova, non possiamo dimenticare gli illustri giuristi che sul finire del XIII secolo costruirono i presupposti dell’umanesimo. Lovato Lovati (1240-1309), Albertino Mussato (1261-1329) e la Scuola pre-umanista di Padova gettarono le basi della filologia moderna opponendosi alla presa acritica dei testi su cui si fondava la scolastica medievale, riscoprendo i classici latini e greci in tutta la loro ricchezza di linguaggio e di contenuti.
Vogliamo fare nostro lo spirito innovatore di questi maestri che furono in grado di svincolarsi dai preconcetti culturali del proprio tempo e di mettere a frutto i loro studi per la comprensione della realtà.

Il futuro al lavoro

Il futuro è l’orizzonte del nostro pensiero, ma per vederlo non ci serve la palla di cristallo: il futuro è già al lavoro in chi sa osservare la realtà, capire i reali bisogni e creare le risorse per soddisfarli, in chi è in grado di fare un salto in avanti mettendo in pratica soluzioni inedite e intelligenti, in chi sceglie di cambiare e apre nuove strade che altri seguiranno.